Mafia, Ciancimino: "Io il primo a parlare della trattativa"

PALERMO. Ha rivendicato il ruolo di supertestimone della cosiddetta trattativa Stato-mafia: «sono stato io a parlarne per primo», ha detto Massimo Ciancimino, imputato e teste all'udienza preliminare in corso davanti al gup, durante le dichiarazioni spontanee rese oggi. Ciancimino, protagonista e spettatore del patto che parte delle istituzioni avrebbero stretto con le cosche, ha preso la parola davanti al giudice Piergiorgio Morosini e ha chiesto che vengano acquisiti agli atti le dichiarazioni da lui rese a Caltanissetta nel 2008.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati