Sanità, venerdì sciopero dipendenti del privato

PALERMO. Venerdì prossimo i lavoratori dipendenti della sanità privata incroceranno le braccia per protestare contro le associazioni Aiop, Aris e Aias per le scelte compiute in materia contrattuale. La giornata di sciopero é stata proclamata da Fp Cgil che in Sicilia ha organizzato un
sit-in davanti alla sede dell'assessorato regionale a partire dalle 10 e ottenuto un incontro con l'assessore alla Salute, Lucia Borsellino.

Il segretario generale Michele Palazzotto e la segretaria responsabile Caterina Tusa denunciano "il forte arretramento che si è registrato nei diritti e nelle retribuzioni con effetti sulla qualità delle prestazioni erogate: lievitazione del numero di contratti per lo stesso settore di attività, spesso stipulati con sindacati di comodo per garantire la parte datoriale piuttosto che per tutelare i lavoratori; rinnovi contrattuali fermi dal 2007 e in alcuni casi dal 2005; aumento dell'orario di lavoro; disconoscimento di diritti fondamentali quali la malattia".

Secondo Fp Cgil, "le tre associazioni della sanità privata, con contenuti differenti, hanno avviato un percorso che tende a scaricare sui lavoratori il prezzo della crisi senza intaccare le rendite di posizione. Lo sciopero nazionale - dicono Palazzotto e Tusa - assume in Sicilia una speciale caratterizzazione per effetto dei sacrifici di cui i lavoratori e i cittadini si sono fatti carico, in questi ultimi anni, per transitare la sanità siciliana verso il risanamento dei conti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati