Regione, approvata legge anti-parentopoli

Stop alla presenza di deputati e loro parenti in enti, società, consorzi e aziende pubbliche o che hanno rapporti con l'amministrazione

PALERMO. Stop alla presenza di deputati e loro parenti in enti, società, consorzi e aziende pubbliche o che hanno rapporti con l'amministrazione. La norma anti parentopoli è stata varata ieri sera dal governo presieduto da Rosario Crocetta riunito fino a tarda notte nella stanza della giunta di Palazzo dei Normanni. Il ddl, annunciato ieri dal governatore durante una pausa dei lavori parlamentari, arriva dopo lo scandalo suscitato da un servizio di Report sulla presenza negli enti di formazione di parenti di deputati regionali di alcuni partiti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati