Ottantenne scippata a Gela, muore dopo una settimana

Nulla da fare per Teresa Pagano, la pensionata vittima di un malvivente che le ha portato via la borsetta: l’anziana è caduta a terra battendo la testa sui gradini

GELA. E' deceduta la notte scorsa a Gela, Teresa Pagano, la pensionata 80enne ridotta in fin di vita il 3 dicembre scorso da un malvivente che le aveva scippato la borsetta mentre rientrava a casa dopo avere comprato le medicine in farmacia. La donna era ricoverata nell'Ospedale Garibaldi di Catania. Ieri sera intorno alle 21.30 è stata trasportata a Gela, dove è morta. La donna aveva riportato fratture alle ossa facciali con escoriazioni ed ecchimosi ed un trauma cranico con una emorragia interna dopo aver battuto la testa sui gradini. I funerali saranno celebrati domani alle 10 nella chiesa evangelica di via Rolla.    
Venerdì scorso una delle sue sette figlie, Emanuela Saluci, 47 anni, aveva lanciato un appello tramite i giornali e le tv perché "chi ha visto, parli". "Non si può accettare - aveva detto - la perdita di una persona cara per pochi spiccioli scippati da un delinquente, assassino". La donna inoltre aveva richiamato l'attenzione sulla esposizione al rischio criminalità degli anziani di Gela, che sarebbero poco tutelati.    Ieri inoltre a Gela l'ennesimo episodio di un pensionato cardiopatico colpito da infarto mentre dava l'allarme perché aveva avvertito la presenza dei ladri in casa sua.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati