Gela, un macchinario per l'ospedale acquistato grazie ad un calendario

L’iniziativa è stata ideata da Gianni Filippini, che ha coinvolto cittadini, imprenditori, giovani e professionisti. La madrina è la scrittrice Silvana Grasso

GELA. Verrà consegnato oggi al reparto di pediatria dell’ospedale “Vittorio Emanuele” di Gela il “Bilitest”, un macchinario acquistato grazie al ricavato di un calendario. L’iniziativa è stata ideata da Gianni Filippini, che ha coinvolto cittadini, imprenditori, giovani e professionisti di Gela.  Madrina è la scrittrice Silvana Grasso.  I protagonisti del calendario sono giovani con esperienza nel mondo della moda e dello spettacolo ma anche noti architetti, pittori, giornalisti, fioristi che hanno deciso di aderire al progetto di solidarietà, accettando di farsi immortalare dalla fotografa Sonia Aloisi, per contribuire alla campagna solidale finalizzata all’acquisto di un misuratore di cui il presidio ospedaliero non è dotato. A rendere entusiasmante la concretizzazione della proposta è stato l’apporto dei medici dell’Ospedale, dal manager del “Vittorio Emanuele” Luciano Fiorella, e dal Primario del reparto di Pediatria Rosario Caci. Entrambi hanno accolto con gioia la possibilità di fare sistema contribuendo al miglioramento dell’offerta sanitaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati