Formazione, il dirigente avvia indagine su "Parentopoli"

Anna Rosa Corsello ha chiesto ai funzionari dell'assessorato di dichiarare se abbiano parenti o affini fino al terzo grado tra direttori, presidenti, componenti e legali rappresentanti negli enti

PALERMO. Il dirigente generale del dipartimento formazione della Regione, Anna Rosa Corsello, avrebbe avviato una sorta di indagine contro le parantopoli negli enti di formazione. La dirigente ha chiesto ai funzionari dell'assessorato di dichiarare se abbiano parenti o affini fino al terzo grado tra direttori, presidenti, componenti e legali rappresentanti negli enti di formazione.  L'iniziativa segue l'annuncio del governatore Rosario Crocetta di bloccare i finanziamenti agli enti riconducibili a deputati regionali o loro parenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati