Benefit vicepresidente Ars,cosa spetta a Venturino

PALERMO. "Non posso mica mettermi a lavorare con una bancarella qui fuori Palazzo dei Normanni". Lo dice il neo vice presidente vicario dell'Assemblea regionale siciliana, Antonio Venturino, sottolineando, dopo aver consultato gli uffici dell'Ars cui in un primo momento aveva manifestato l'intenzione di non utilizzare i locali destinati al ruolo che ricoprirà da oggi, di non rinunciare all'ufficio e a "ciò che serve per poter svolgere bene il nuovo incarico".
Al "vicario" spetta il compito di presiedere le sedute d'aula tutte le volte che il presidente è impossibilitato a farlo: a lui è destinata una segreteria particolare con un budget di circa 10 mila euro mensili per il personale, più altri 30 mila euro all'anno per consulenze esterne, oltre all'auto blu con l'autista e un coadiutore da individuare fra il personale interno dell'Ars.
La segreteria del vicepresidente vicario è composta da due ampie stanze nel Palazzo dei Normanni, con arredi quadri di pregio, situata sul piano parlamentare. Oltre all'indennità parlamentare, al vicepresidente dell'Ars spetta un'integrazione di 3.244,22 euro al mese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati