Ars, il grillino Venturino eletto vicepresidente vicario

Il secondo vice presidente è Salvo Pogliese del Pdl. Sono Anthony Barbagallo (Pd), Orazio Ragusa (Udc) e Cataldo Fiorenza (Pds-Mpa) i deputati-segretari

PALERMO. A sorpresa, vice presidente vicario dell'Assemblea regionale siciliana è stato eletto Antonio Venturino, deputato del Movimento Cinque Stelle. Ha ottenuto 33 voti, 18 in più rispetto al numero dei parlamentati «grillinì che aderiscono al gruppo M5S (sono 15). Il secondo vice presidente è Salvo Pogliese del Pdl, con 29 voti. Terza Mariella Maggio del Pd, che dunque non entra a far parte dell'ufficio di presidenza.
Venturino ha ricevuto sicuramente i voti del Partito dei siciliani-Mpa. «Non abbiamo fatto trattative, abbiamo rispettato il regolamento», dice il capogruppo degli autonomisti Roberto Di Mauro.    
L'aula ha salutato con un applauso l'elezione dei due vice presidenti dopo la proclamazione da parte del presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone. L'aula è stata quindi sospesa, riprenderà alle 17 per l'elezione dei deputati-questori e dei deputati-segretari.


VICEPRESIDENTI ARS, INTESA CON UDC-PDL NON PREMIA PD. La votazione sui due vice-presidenti dell'Assemblea regionale siciliana, fa vacillare l'intesa istituzionale che i segretari regionali di Pd e Udc avevano siglato in un hotel di Palermo con Pdl e Pid: a uscire sconfitti dal voto segreto sono i democratici, con il candidato Mariella Maggio giunta terza, con 26 voti, dietro Venturino e Pogliese.
L'Udc, come da accordi, ha diviso i propri voti: 7 sono andati a Pogliese e 6 a Maggio. Nonostante i mal di pancia, emersi ieri per l'elezione del capogruppo, il Pd avrebbe votato compatto per Maggio, dunque i voti mancanti dovrebbero essere ricercati tra i deputati del Movimento per il territorio e la lista Crocetta, che fanno parte della coalizione che sostiene il governo della Regione.
All'esponente "grillino" sono andati i voti degli autonomisti del Pds e quelli di alcuni deputati di Grande Sud.


"NON SI PARLI DI INCIUCI". «Non si parla di inciuci. Non sapevo di poter ricevere voti di altri. Il Pds-Mpa ha votato per me sostenendo di averlo fatto nel rispetto del regolamento parlamentare». Lo dice il neo vicepresidente dell'Assemblea regionale siciliana, Antonio Venturino, che oltre ai voti dei 15 parlamentari cinquestelle ha ottenuto ulteriori 18 preferenze, tra cui i voti dell'intero gruppo del Pds-Mpa, che fa riferimento all'ex governatore Raffaele Lombardo.


"PROPOSTE DI CROCETTA INTERESSANTI, PRONTI AL DIALOGO". «Il presidente della Regione Crocetta ci ha illustrato il suo programma di governo, noi abbiamo parlato dei nostri argomenti. Le sue proposte sembrano a parole interessanti, condivisibili per certi versi e lavoreremo insieme. A partire dalla riforma della formazione professionale, non è possibili che gli eletti abbiano parenti in enti e società pubbliche». Lo dicono Giancarlo Cancelleri e Antonio Venturino, capogruppo dei 'Cinquestellè e vice presidente 'grillinò dell'Assemblea, dopo l'incontro che i deputati del M5S hanno avuto con Rosario Crocetta nella stanza del governo di Palazzo dei Normanni. «Noi lavoriamo sui nostri progetti ma siamo pronti a lavorare braccio a braccio con tutti i gruppi, non solo sui nostri provvedimenti - aggiungono Cancelleri e Vanturino - La diversità a volte arricchisce, dobbiamo cominciare a essere un attimo intransigenti nei confronti di chi della politica ha fatto una cosa personale».  Per Cancelleri e Venturino «il clientelismo diffuso deve finire».


"RINUNCIO ALL'AUTOBLU". ''Se c'é un ufficio per il vicepresidente vorrà dire che me ne avvarrò, ma rinuncerò a tutta una serie di altri benefit che non sono necessari, ebbene che i cittadini lo sappiano. Non vogliamo fare i santoni, venire qui col saio. Vogliamo rispettare le funzioni senza avere un esagerato numero di benefit". Lo dice il vice presidente vicario dell'Assemblea regionale siciliana, Antonio Venturino, appena eletto.
Tra i benefit cui rinuncerà c'è l'auto blu. "Vado in bus, il biglietto da Piazza Armerina a Palermo costa 12 euro e 30 centesimi", dice il vice presidente vicario 'cinquestelle' dell'Ars.
"Dato l'incarico istituzionale che ho ricevuto però dovrò prendere casa a Palermo, cercherò un piccolo appartamento, 300-400 euro al mese non di più e anzi se volete segnalarmene uno potete chiamare qui all'Ars", aggiunge Venturino rivolgendosi ai cronisti nella sala stampa dell'Ars.


ELETTI I DEPUTATI-SEGRETARI. L'Ars ha eletto i deputati-segretari. . . Essendo rimasti fuori tre gruppi parlamentari, il presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone, applicando il regolamento, ha annunciato che anche Pid, Grande Sud e Mpt avranno un deputato-segretario a testa.     L'aula quindi è stata chiusa. L'Ars tornerà a riunirsi domani alle 16.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati