Delitto Beppe Alfano, iniziative a Barcellona Pozzo di Gotto

BARCELLONA POZZO DI GOTTO. A vent'anni dalla assassinio di Beppe Alfano avvenuto l'8 gennaio 1993, la famiglia del giornalista, insieme ad un gruppo di associazioni e comitati, sta organizzando una serie di eventi a Barcellona Pozzo di Gotto. Il 7 gennaio si terrà una giornata di studi sul tema del contrasto alle mafie a livello europeo ed internazionale, suddivisa in tre sezioni: uno dedicato alle tecniche investigative, uno relativo alla cooperazione giudiziaria, uno sul ruolo del giornalismo investigativo e dell'informazione. Parteciperanno i più importanti organismi nazionali, europei ed internazionali impegnati nel contrasto alle mafie. Tra questi Interpol, Europol, la Dia, l'Fbi, lo Scico, oltre a magistrati  e giornalisti. Previsti, tra gli altri, un contributo di Roberto Saviano e la presenza del figlio della giornalista russa, Anna Politkovskaja. L'8 gennaio verrà organizzato un evento sul tema della legalità in presenza di studenti delle scuole siciliane e col contributo di artisti impegnati, esponenti della società civile, istituzioni, testimoni di giustizia e familiari di vittime di mafia. Infine, nel pomeriggio dell'8 gennaio, don Luigi Ciotti celebrerà la messa di commemorazione al Duomo di Santa Maria Assunta. Il comune di Barcellona, intitolerà ad Alfano l'attuale piazza Trento, antistante alla casa del giornalista.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati