San Cataldo, non si ferma la protesta dei netturbini

Le «tute arancioni» continuano a oltranza. Rifiuti rimossi solo nelle strade interessate dalla processione

SAN CATALDO. Prosegue l'emergenza rifiuti in città dopo che i dipendenti della cooperativa che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti hanno deciso di proseguire lo sciopero. Dietrofront dei 35 operai della "GeoAgriturismo", i quali nel pomeriggio di venerdì dopo l'intervento del sindaco Franco Raimondi e del commissario straordinario dell'Ato Ambiente Cl1, Elisa Ingala, che si erano prodigati per sbloccare le somme per far percepire l'intero stipendio di ottobre a tutti i dipendenti, avevano accettato di interrompere lo sciopero della raccolta dei rifiuti. Nella tarda serata. dopo un'ennesima riunione gli operai della cooperativa, hanno deciso di proseguire nella protesta, non contenti che l'assegno per la mensilità di ottobre fosse a loro disposizione. Intanto nella giornata di ieri, gli operatori ecologici della "GeoaAgriturismo", hanno ripulito le strade principali sancataldesi, dove è passata la processione dell'Immacolata, garantendo almeno un po' di decoro al corteo religioso. Le altre vie cittadine sono letteralmente sommerse da sacchetti dei rifiuti. L'assessore all'Ambiente, Giuseppe Mazza, ha richiesto dei rinforzi all'Ato Ambiente Cl1, che lunedì invierà dei mezzi in più, affinchè la città venga ripulita in tempi brevi.
"Lunedì - dichiara Mazza - il servizio dovrebbe riprendere e anche se l'amministrazione non ha colpa ci scusiamo con i nostri concittadini, per il disagio provocato dalla mancata raccolta dei rifiuti. Non riusciamo a capire perché i dipendenti della "GeoAgriturismo", si siano intestarditi nonostante gli sforzi sostenuti dall'amministrazione e dall'Ato Amiente - conclude l'amministratore - noi non ci scoraggiamo, riparte anche la raccolta differenziate e la spazzatrice. Contiamo di ridare decoro alla città in tempi brevissimi".

G.D.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati