Start-up a Mazzarino, presentate 14 idee di giovani imprenditori

L’ex Collegio dei Gesuiti, per l'occasione si è trasformato in un grande laboratorio di progettazione d’impresa. Una trentina di ragazzi hanno dato vita al sogno di aprire un'azienda o di entrare nel mondo del lavoro

Sicilia, Archivio

MAZZARINO. Sono 14 le idee presentate dai giovani mazzarinesi alla terza tappa di Autonomamente Start-up. L’ex Collegio dei Gesuiti a Mazzarino, per l'occasione si è trasformato in un grande laboratorio di progettazione d’impresa. Muniti di un tablet o personal computer e di una idea, una trentina di startupper hanno dato vita e maggiore credibilità al sogno di aprire un'azienda e di immettersi nel mercato del lavoro.

All’iniziativa hanno partecipato anche alcuni ragazzi stranieri che hanno presentato le loro idee che riguardano il mondo della ristorazione e l'esportazione. "Comes" è l'idea di un giovanissimo del Burkina Faso, Anasse  Dobrè che ha pensato al riutilizzo degli elettrodomestici italiani nel suo paese natale.

Due ragazzi afgani Aowrangzeeb Khan e Alì Jafari, invece, vogliono inserirsi nel mondo della ristorazione con l'apertura di un ristorante etnico che prepari cibi provenienti da tutto il mondo e con una rivendita ambulante di crepes alla nutella. Il mondo del sociale è stato attenzionato da ragazze laureate e esperte nel settore dell'infanzia, della formazione e delle disabilità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati