Il sindaco nomina legale anti-diffamazione

La decisione è legata a una serie di articoli di stampa "che hanno leso in modo grave i diritti di rango costituzionale della persona del sindaco di Caltanissetta e del Comune"

Sicilia, Archivio

CALTANISSETTA. Il sindaco di Caltanissetta Michele Campisi ha affidato un incarico legale ad un penalista nisseno con lo scopo di tutelare la sua "onorabilità" e quella del Comune. La decisione, si legge nella determina, è legata a una serie di articoli di stampa "che hanno leso in modo grave i diritti di rango costituzionale della persona del Sindaco di Caltanissetta e del Comune, e che gli stessi articoli difficilmente possono essere considerati diritto di cronaca o di
critica, rinvenendosi chiari intenti diffamatori".

Nella determina dirigenziale degli Affari Legali del Comune di Caltanissetta, tuttavia, non si fa specifico riferimento ad un articolo o ad una testata giornalistica, ma genericamente il sindaco nomina un difensore che dovrà provvedere a querelare chiunque in futuro lo diffami a, vario titolo e senza preclusione di mezzi. La somma impegnata a titolo di acconto è di 4 mila euro. E considerato che si tratta di incarico "aperto", la direzione Legale si è riservata di integrare
l'impegno della somma richiesta dal legale nella nota-spese che produrrà ai minimi tariffari".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati