Ambiente, "Premio Minazzi" va a insegnante di Favignana

PALERMO. A Linda Guarino, insegnante di Favignana, nelle Egadi, va il "Premio Luisa Minazzi - Ambientalista dell'anno", assegnatole a Casale Monferrato, città natale di Minazzi, donna simbolo della lotta all'amianto. Guarino, docente d'inglese al comprensivo "A.Rallo", ha evitato la chiusura della scuola mettendo in contatto le classi dell'isola con quelle delle altre città d'Italia attraverso un progetto informatico. Il premio è assegnato ogni anno da Legambiente e La Nuova Ecologia per ricordare l'attivista simbolo della protesta contro l'amianto morta nel 2010 per un mesotelioma pleurico.
Con 592 preferenze i lettori di La Nuova Ecologia e i soci di Legambiente hanno scelto come vincitrice, tra gli otto finalisti, la prof di Favignana, nata in Basilicata. La scuola dove insegna rischiava di chiudere per l'alto turn-over degli insegnanti e per le loro frequenti assenze a causa del maltempo. Secondo classificato è Gaetano Capizzi, direttore del Festival Cinemambiente di Torino, che diffonde da 15 anni il messaggio dell'ecologia portando in Italia alcune tra le più
importanti pellicole internazionali che trattano questi argomenti. Al terzo posto c'é Claudia Cusimano, 11 anni, che è riuscita a mobilitare tramite il suo blog "Natura. Rispettiamola!" centinaia di concittadini in azioni di volontariato nel suo quartiere alla periferia di Palermo. Quarto e quinto classificato: Mattia Donadel che anima la battaglia dei comitati "ambiente e territorio" del Brenta contro il cemento, e il movimento #salvaiciclisti che si batte per la mobilità a misura di due ruote.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati