Usa, morta a 116 anni la persona più vecchia del mondo

MIAMI. E' morta a 116 anni a Monroe, nello stato americano della Georgia Besse Cooper, la donna registrata nel libro dei Guiness come la persona più anziana vivente nel mondo intero. La donna è deceduta serenamente in una casa di riposo subito dopo un taglio di capelli, secondo suo figlio Sidney. "Sembrava stesse davvero bene al momento della morte" ha detto il 77/enne, spiegando che sua madre è morta senza soffrire. "Stamattina si è alzata, ha fatto una grande colazione tradizionale e si è fatta i capelli. E' come se avesse previsto tutto" ha aggiunto Sidney Cooper, precisando che la mamma ha attraversato nella sua vita tre secoli e ha avuto quattro figli, tutti ancora viventi e in buona salute. La donna era stata riconosciuta una prima volta dal libro dei Guinness come la persona più vecchia del mondo nel gennaio 2011. Il titolo gli era poi stato strappato per alcuni mesi dalla brasiliana Maria Gomes Valentim, nata 48 giorni prima di lei. La Cooper ne era tornata in possesso alla morte della Valentim, nel giugno 2011.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati