Alla Juve il derby di Torino, Marchisio: dimenticato il ko col Milan

Granata battuti per 3-0. Il centrocampista bianconero autora di una doppietta

TORINO. "Evidentemente bisogna smettere di dire che in Italia non escono campioni dalla 'cantera' - festeggia Claudio Marchisio -. Non è la prima doppietta che faccio in un derby, ne ho fatte altre da ragazzino e anche una tripletta a otto anni, anche se ora conta di più. Conta però essere tornati alla vittoria, dopo la prestazione brutta di Milano brutta sotto tutti gli aspetti, fa bene al morale. Stasera non era assolutamente facile, nonostante la differenza di classifica un derby è sempre un derby". Il centrocampista della Juventus fa festa dopo la vittoria della Juventus nel derby contro il Torino. Un secco 3-0 realizzato grazie ad una sua doppietta e al gol di Giovinco. Felice anche l’attaccante: "E' stata una bella serata, é stato importante vincere dopo il passo falso con il Milan. All'inizio non c'era ritmo e quindi abbiamo avuto difficoltà, poi gli episodi sono stati evidenti, eclatanti e la gara si è messa bene". Fondamentale, per i bianconeri, era riprendere la marcia interrotta a San Siro, in vista della Champions. Marchisio insiste su questo tasto: "E' un risultato che ci dà una grande spinta,  prima di tutto per il campionato, volevamo riscattarci. A Milano abbiamo giocato senza voglia, senza carattere. Certo, l'espulsione di Glik ha cambiato la partita: era netta Giaccherini ha rischiato davvero di farsi male. Ma questi sono punti pesanti che ci lasciano in testa. Ora a Donetsk, io non ci sarò perché squalificato ma i miei compagni sono pronti per giocare al mio posto".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati