Venti nuovi posti nella sanità siciliana

Una sfilza di concorsi nelle aziende ospedaliere è stata pubblicata ieri sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana, riferita a delibere approvate durante il precedente governo. Una quindicina le opportunità di mobilità regionale ed extraregionale

PALERMO. Oltre una ventina di nuovi posti nella sanità siciliana e una quindicina di opportunità di mobilità regionale ed extraregionale per medici, personale infermieristico e amministrativo. Una sfilza di concorsi nelle aziende ospedaliere è stata pubblicata ieri sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana-sezioni Concorsi, riferita a delibere approvate durante il precedente governo regionale.

All’ospedale Cannizzaro di Catania, concorso per titoli ed esami per coprire due posti di dirigente delle professioni infermieristiche ed ostetriche; al Policlinico Gaetano Martino di Messina, concorso per un posto di dirigente analista, uno di ingegnere gestionale e 2 di dirigente amministrativo; all’Azienda sanitaria provinciale di Messina, copertura di 4 posti di dirigente amministrativo, di un posto per dirigente ingegnere-ingegnere clinico; al presidio di Lampedusa selezione per titoli per la formulazione di graduatorie per incarichi triennali di dirigente medico di psichiatrie e collaboratore professionale sanitario ostetrico.

L’Asp di Ragusa ha indetto un concorso per coprire 5 posti di dirigenti medici nelle seguenti discipline: 1 in patologia clinica, 1 in medicina trasfusionale, 1 in neonatologia, 2 in medicina fisica e riabilitativa; nella stessa Asp altri tre posti di dirigente medico in radiodiagnostica, mentre vengono riaperti i termini del concorso per titoli per sei posti di dirigente delle professioni sanitarie e del servizio sociale; sarà avviata una selezione per un incarico a tempo determinato per sostituire il direttore di struttura complessa di sanità pubblica, epidemiologica e medicina preventiva. Mobilità volontaria, regionale ed extraregionale, per un posto di dirigente medico in anatomia patologica e 2 di assistente tecnico-programmatore al Garibaldi di Catania, uno di dirigente medico di oncologia e 10 di assistente amministrativo all’Asp di Messina, uno di dirigente medico di radiodiagnostica all’Asp di Ragusa.


Occasioni di lavoro (sempre in Gazzetta) anche per dottori commercialisti e revisori dei conti inseriti nella long list, per l’attività di controllo di primo livello delle operazioni relative ai progetti strategici del Programma operativo Italia-Malta 2007/13, varato dal precedente governo regionale. Si tratta di un progetto di cooperazione internazionale in campo agroalimentare, gestione coste, monitoraggio dell’ambiente, innovazione e ricerca, sviluppo sostenibile. L’importo massimo dell’intervento del Fesr, in riferimento alla spesa pubblica ammissibile, è di 30.148.017 euro e il tasso massimo di cofinanziamento è pari al 85%.

Il 10 dicembre, al dipartimento della Programmazione della Regione, si procederà all’estrazione casuale di 4 revisori contabili titolari e 4 “riserve” (tutti inseriti nella long list) per i progetti strategici e di altre 5 “riserve” per i progetti ordinari. «Si tratta di contratti di natura professionale con partita Iva o prestazioni di natura occasionale, che si concludono con la fine del progetto - spiega Nicola Tarantino, dirigente dell’unità di controllo del progetto Italia-Malta -. Non sono consulenti dell’amministrazione, non sono a carico della nostra amministrazione, ma verranno pagati con il 2% dell’intero importo del progetto». Non si esclude di riaprire le selezioni per nuovi inserimenti nella long list a partire da gennaio. Al via le selezioni per 28 tra medici, infermieri e amministrativi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati