Sicilia, Archivio

Nuovo assessore al Comune: in pole position Tilde Falcone

Dovrebbe andare a sostituire Loredana Schillaci che si è dimessa

CALTANISSETTA. La politica di Palazzo del Carmine è in fermento. La surroga dell’assessore Loredana Schillaci con delega alla Scuola e Cultura, che ha lasciato la giunta del sindaco Michele Campisi ha riacceso vecchie diatribe tra consiglieri e gruppi politici, soprattutto nel fronte che sostiene l’amministrazione comunale che rilanciano la necessità di fare in vita, per l’occasione, ad una amministrazione che abbia il marchio di fabbrica della politica, azzerando l’attuale esecutivo e nominando assessore che siano espressioni dei gruppi.

«Diversamente – dice il consigliere Sergio Averna – perché svolgere le elezioni e mettersi in lista; basterebbe presentare un curriculum per accedere alla stanza dei bottoni. Una giunta di tecnici - prosegue - dovrebbe avere il carattere della contingenza, mentre da noi è diventata regola».

Mentre tutti gli occhi sono puntanti su Manuela Cigna della «Destra», candidata alla recenti elezioni regionali nell’area di Musumeci, si profila all’orizzonte una seconda candidatura sempre di estrazione politica, che potrebbe conquistare la pole position, quella dell’ex assessore alla Provincia Tilde Falcone, anche lei nell’area di destra e candidata nelle trascorse regionali, con l’aggiunta che sul nominativo di Tilde Falcone ci sarebbe anche la benedizione del parlamentare nazionale del Pdl Alessandro Pagano, che gode di una ottima corsia preferenziale nel transito che conduce direttamente alla stanza del sindaco Michele Campisi. Il primo cittadino è quindi a metà del guado, tra Manuela Cigna e Tilde Falcone.

Due ipotesi, ma nessuna certezza. Secondo le recenti dichiarazioni di Campisi il nuovo assessore, in rosa, dovrebbe essere espressione della politica e l’operazione di surroga dovrebbe concludersi in breve tempo, entro questa settimana aveva detto, ma il tempo, come la politica, è tiranno. «E di tempo – commenta secco il consigliere Antonio Favata – questo sindaco ne ha perso già troppo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati