Sangue sulle strade siciliane quattro morti in due giorni L'ultimo stamattina a Palermo

A Palermo un giovane di 19 anni è morto in uno scontro tra la sua moto e una Bmw. Un altro impatto nel Catanese ha tolto la vita a un 51 enne. A Siracusa un 32 enne è volato giù per 20 metri dopo lo schianto con il guard rail

PALERMO. Tre scontri mortali in tre province diverse questo week end in Sicilia. A perdere la vita tra Palermo, Siracusa e Catania due giovani di 32 e 19 anni e un uomo di 51. Il bilancio sale a quattro vittime con un altro incidente stamattina a Palermo in cui ha perso la vita un centauro di 49 anni.

Sabato notte a Palermo un ragazzo di 19 anni di Monreale, Giovanni Leonardo, è morto in un incidente stradale in via Saitta Longhi nella zona di corso Calatafimi. Il ciclomotore su cui viaggiava e una Bmw si sono scontrati. Inutili i tentativi degli operatori del 118.

Domenica mattina un altro drammatico impatto a Siracusa. Un volo di venti metri è costato la vita a Giuseppe Rubera. Il giovane di 32 anni ha perso il controllo della sua auto e si è andato a schiantare con il guard rail prima e con il terreno subito dopo. È stato un passante all’uscita di «Siracusa nord» dell’autostrada per Catania, a notare quell’auto, una «Renault Clio», incastrata tra rovi e piante.

Altro scontro autonomo in provincia di Catania. Si è schiantato contro un palo di cemento armato, dove ha sbattuto violentemente la testa ed è stato successivamente arrotato dalla propria moto. Così è morto sabato sera il centauro nicolosita Lino Fisichella, 51 anni, che verso le 19,30, di sabato a Trecastagni è rimasto vittima di un incidente stradale in via Ugo La Malfa.
Dopo la tragedia di domenica mattina a Monreale, un altro incidente mortale stamane nelle strade del capoluogo. E' accaduto in via Plauto a Sferracavallo, dove un automobilista ha tamponato una moto, che si è schiantata al suolo.Il motociclista Luigi Nicosia, di 49 anni, è morto sull'ambulanza che lo stava trasportando all'ospedale Cervello. Sul posto le forze dell'ordine, per cercare di ricostruire l'esatta dinamica dell'urto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati