Sicilia, Motori

Arriverà a fine gennaio la nuova Seat Leon

La terza generazione della  Seat Leon, berlina due volumi cinque porte spagnola del gruppo Volkswagen arriverà sul mercato italiano a fine gennaio. Il nuovo modello viene prodotta presso lo stabilimento Seat di Martorell (Barcellona) e si basa sulla piattaforma MQB del gruppo Volkswagen ed è esteticamente caratterizzata dal nuovo corso stilistico della marchio. E' una due volumi e cinque porte che evolve il proprio design abbandonando le linee tondeggianti, sviluppando tratti tesi e sportivi esaltati dal taglio dei gruppi ottici. E'  questo elemento che  rappresenta uno dei particolari innovativi del modello, che per primo propone nel segmento C la tecnologia full Led, che coniuga efficienza e sicurezza. Sulla fiancata i passaruota corrono verso la parte posteriore senza interruzioni esaltandone la sportività, enunciata anche dal terzo finestrino corto, mentre il posteriore subisce un lifting anche a causa del logo ad “esse” che funge anche da maniglia per il portellone.
La lunghezza è pari a 4,26 metri, cinque centimentri in meno rispetto al modello precedente, mentre il passo è cresciuto di sei centimetri. Questo per offrire più spazio per i passeggeri e porta a 380 litri la capienza del bagagliaio (+40 litri), con valori inferiori fino al 22% per consumi ed emissioni, esaltati dalla evoluta tecnologia dei propulsori benzina e diesel sovralimentati.
L'abitacolo presenta un nuovo design emiglioramenti a livello qualitativo e di finitura. Attuali i nuovi sistemi di infotainment: la versione base Media System Touch integra uno schermo touchscreen da 5’ con impianto audio, mentre le versioni Style e FR offrono il Media System Colour con connettività Usb, Bluetooth e gestione di funzioni di bordo integrate. Il Top, la Media System Plus, propone uno schermo da 5,8’, grafica tridimensionale, comandi vocali, radio digitale Dab, sistema di navigazione con schermo aggiuntivo integrato nella strumentazione e impianto audio con dieci diffusori.
Al lancio é previsto un motore benzina 1.4 TSI 122 cv., mentre per quanto riguarda i diesel sono tre e si può scegliere tra il 1.6 TDI da 90 cv. e l’ottimo 105 cv. e 250 Nm.(3,8 l/100 km e 99 g/km di CO2 dichiarati dalla casa) e il 2.0 150 cv. Tutti i propulsori sono abbinati allo Start&stop e a un cambio manuale a cinque o a sei rapporti (il 2.0) oppure alla trasmissione DSG a doppia frizione, a sei o a sette rapporti.
Successivamente al lancio, nel corso del 2013, arriveranno il 1.2 86 cv. con cambio manuale a 5 rapporti, il 1.2 TSI 105 cv. con cambio manuale a 5 rapporti, il 1.2 TSI 105 cv. start/stop con cambio automatico DSG, il 1.6 TDI CR 105 cv. start/stop con cambio automatico DSG, il 2.0 TDI CR 150 cv. start/stop con cambio automatico DSG e il 2.0 TDI CR 183 cv. start/stop con cambio manuale a 6 rapporti. In autunno sarà la volta del 1.4 TSI a metano start/stop e del 1.4 TSI 140 cv. con tecnologia ACT e start/stop.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati