Sciopero dei netturbini Città invasa dalla spazzatura

Il capoluogo nisseno è al collasso. Da tre giorni gli operatori non raccolgono rifiuti, rivendicando il pagamento degli stipendi di settembre e ottobre

CALTANISSETTA. Caltanissetta è oramai al collasso. Da tre giorni i netturbini non raccolgono rifiuti e ogni angolo della città è oramai invaso dalla spazzatura. I netturbini, un centinaio, dal canto loro rivendicano il pagamento degli stipendi di settembre ed ottobre.

All’orizzonte non si intravede nessuno spiraglio dopo che l’impresa “Catanzaro Costruzioni srl” ha pignorato le somme  dell’Ato Ambiente notificando alla società d’ambito tre atti di pignoramento che hanno riguardato anche i dieci comuni dell’Ambito, compreso il capoluogo nisseno. Si tratta di debiti pregressi, tutti  maturati al 31 dicembre 2010, poiché sotto la gestione del liquidatore, Elisa Ingala sono stati saldati tutte le fatture nei confronti del gestore della discarica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati