Palermo, non vuole smettere di giocare alle slot machines e aggredisce agenti

PALERMO. Aveva perso mille euro alle slot machines e tentava di recuperare la perdita. Così, quando il titolare del "Bingo vip" di viale Strasburgo, a Palermo, dopo la mezzanotte ha staccato la corrente elettrica per chiudere il locale, il cliente è andato su tutte le furie, danneggiando suppellettili e aggredendo i poliziotti, chiamati dal gestore. Salvatore Valenti, questo il nome del giocatore, 41 anni, è stato arrestato.
Quando ha capito che non poteva tornare a giocare, Valenti ha dato calci e pugni agli agenti e ha colpito ripetutamente anche il monitor di una slot machines, lesionando il vetro e procurandosi una vistosa ferita alla mano. Anche dopo essere stato condotto negli uffici di polizia, Valenti ha gridato il suo proposito di ritornare al più presto al "Bingo vip" per reclamare i mille euro persi. Sarà giudicato oggi per direttissima.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati