Avvocati di Palermo: no alla reintroduzione della mediazione

PALERMO. "Dopo che la Corte costituzionale ha bocciato la mediazione obbligatoria, il Senato sta cercando di reintrodurla. Questa nuova iniziativa è inammissibile perché significherebbe ignorare la Corte costituzionale". Lo dice il presidente del Consiglio dell'ordine degli avvocati di Palermo, Francesco Greco, alla notizia dell'emendamento che reintroduce l'obbligatorietà del tentativo di mediazione, dopo che la Corte ha giudicato illegittima la disciplina.
"L'iniziativa di coloro che vorrebbero reintrodurre l'obbligatorietà della mediazione - aggiunge - è assurda e non tiene conto dei principi costituzionali alla cui tutela le istituzioni parlamentari dovrebbero essere a presidio". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati