Sicilia, Politica

Vancheri nuovo assessore

Il presidente annuncia la guida delle Attività produttive e torna sui tagli: "La prossima settimana darò i conti dettagliati. Nella finanziaria ci saranno tagli ad una trentina di enti, ma non farò macelleria sociale. La Sicilia rischia il default nel 2014". Recuperati intanto 150 milioni che saranno utilizzati per pagare i fornitori

PALERMO. «La prossima settimana vi darò i conti dettagliati e scoprirete ha i tagli saranno maggiori».  Cosi il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta ha risposto ai cronisti che gli hanno chiesto in base a quali conti ha annunciato tagli per 1,5 miliardi di euro.    «Nella finanziaria ci saranno  tagli a una trentina di enti. Perchè tra chiudere queste  strutture che costano tanto e pagare i precari scelgo i precari.  Non farò macelleria sociale», dice Crocetta ribadendo che le 13 società  partecipate in liquidazione saranno chiuse col trasferimento  delle attività ai dipartimenti, mentre i dipendenti, «che sono  meno di 7 mila», saranno trasferiti alla Regione per altri  incarichi.       


Il governo intanto ha  recuperato nel bilancio 150 milioni di euro che saranno  utilizzati per pagare alcuni fornitori, mentre Crocetta ha anche detto che gli imprenditori vantano  nei confronti della Regione crediti per 1,5 miliardi di euro. “Gli analisti internazionali e  italiani ci dicono che se non si interviene subito la Sicilia  andrà in default nel 2014”, ha detto ancora Crocetta, “mi rifiuto di pensare che  all'Assemblea regionale ci sia una maggioranza che voglia  distruggere la Sicilia”.


E, per indicare la strada, Rosario Crocetta ha ufficializzato ieri un altro assessore: Linda Vancheri, funzionaria della Confindustria nissena, guiderà le Attività produttive. Mentre per il pm Nicolò Marino all’Energia si attende il via libera del Csm. «Completerò la squadra entro la fine della prossima settimana. Nessuno si aspetti continuità e mediazioni infinite. Nessuno crei imbarazzo».


Servizi di Giacinto Pipitone sul Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati