Lotta all’evasione fiscale, concorso a premi

CALTANISSETTA. Un soggiorno montano, un corso di vela e una minicrociera a stretto contatto con le Fiamme gialle. Sono questi i premi che la Guardia di finanza mette in palio per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado che parteciperanno al concorso «Insieme per la legalità», promosso in collaborazione con il Miur per sensibilizzare i ragazzi alla lotta all’evasione fiscale. Già, perché pagare le tasse è un dovere che va insegnato sin dai primi anni di vita. E allora perché non iniziare dai banchi di scuola, con un concorso che inviti a riflettere sulla necessità di dare il proprio contributo all’abbattimento di corruzione, evasione e scarso senso civico? È questa l’idea del bando stilato dalla Guardia di finanza con cui si chiede a insegnanti e ragazzi di approfondire il valore educativo della legalità economica, producendo degli elaborati dedicati al tema della cittadinanza attiva e responsabile. L’invito è stato esteso dall'Ufficio scolastico regionale a tutte le scuole nissene e per partecipare bisognerà inviare gli elaborati, tramite i dirigenti scolastici, al Comando generale della Guardia di finanza di Roma entro il 30 aprile 2013. I premi consistono in un soggiorno montano di 7 giorni presso la scuola alpina della Guardia di finanza, a Predazzo, per il vincitore della scuola primaria; un corso di vela di 7 giorni presso la Scuola nautica di Gaeta, per il vincitore della scuola media e una minicrociera di 8 giorni sulla nave Scuola «Giorgio Cini» per il vincitore delle superiori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati