Influenza, in Sicilia vaccini un mese più tardi per il clima

MILANO. «In Sicilia la campagna vaccinale contro l'influenza di fatto si sposta sempre di un mese in avanti rispetto al resto d'Italia, tanto che noi vacciniamo fino all'8 febbraio. Di solito infatti l'influenza inizia sempre un mese dopo per il clima, ed è un errore vaccinarsi troppo presto».
A spiegarlo è Luigi Galvano, segretario provinciale della Fimmg (Federazione italiana medici medicina generale) di Palermo.

Quanto agli approvvigionamenti delle dosi del vaccino, Galvano precisa che «generalmente la asl non fornisce mai tutti i vaccini insieme, perchè i suoi frigoriferi non hanno la capienza sufficiente a contenerli tutti - continua - In genere ne dà 100 alla volta ai medici di base».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati