Al via torneo calcio in ricordo vittime mafia

PALERMO. Parte domani l'edizione 2012/2013 del torneo di calcio in ricordo delle vittime di mafia.  La manifestazione, frutto del progetto ministeriale "Un calcio alla mafia, due mani alla legalità", si concluderà a febbraio del prossimo anno quando nella giornata nazionale in ricordo delle vittime di mafia, in collaborazione con la Nazionale Italiana Magistrati e il Coni regionale, saranno presentate le "Olimpiadi della legalità".
Il torneo coinvolgerà le rappresentative delle Forze dell'Ordine, l'Ordine dei giornalisti, degli avvocati, dei medici, le associazioni Libera e Addiopizzo. "La lotta alla mafia - ha detto il presidente della Polisportiva Alpha Athletic Generation, il professore Vincenzo Lipari - deve essere, innanzitutto, un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell'indifferenza, della contiguità e quindi della complicità".
Il progetto prevede un campionato regionale, uno provinciale e uno locale. Due ulteriori tornei di calcio a 7 e di calcio a 5 inizieranno a dicembre in contemporanea con una serie di convegni ai quali parteciperanno i familiari delle vittime di mafia. Il progetto si svilupperà, inoltre, con incontri in tutte le scuole superiori e diverse facoltà. La manifestazione prevede la partecipazione di circa 3.200 atleti.
Il programma prende il via domani alle 19,30 al Velodromo Borsellino e vedrà la rappresentativa della Polizia Municipale affrontare quella dell'Ordine dei medici in un match intitolato al professor Sebastiano Bosio, il primario di chirurgia vascolare vittima della mafia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati