Gela, tenta di rapinare la badante: arrestato

Domiciliari per il diciottenne Nicolò Lorefice. Il 20 ottobre scorso strappò alla donna una collana che si ruppe cadendo dentro la sua camicetta

Sicilia, Archivio

GELA. Arresti domiciliari per un diciottenne di Gela, Nicolò Lorefice, colpito da ordine di carcerazione emesso dal gip del tribunale, su richiesta della procura della Repubblica, per un tentativo di rapina in danno di una badante, compiuto il 20 ottobre scorso.
L'episodio sarebbe avvenuto nel quartiere Macchitella, dove Lorefice strappò alla donna la collana che si ruppe e le cadde all'interno della camicetta. Il malvivente non si fece scrupoli nell'allungare le mani verso il seno della signora per recuperare il bottino rendendosi conto solo dopo di avere commesso l'errore di suscitare la violenta reazione della vittima. La badante infatti oppose una decisa resistenza e, mettendosi a gridare, indusse alla fuga il giovane scippatore, a
mani vuote. Dalla descrizione dei caratteri somatici del giovane e attraverso le foto segnaletiche, Lorefice è stato identificato e denunciato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati