Fasce deboli, a Gela fondi per i corsi di danza

GELA. “Adotta un bambino in oratorio”. E’ l’iniziativa lanciata da un componente del Movimento della Pastorale della Chiesa San Francesco di Gela, Angelo Ferrera per offrire a tutti i bambini di poter frequentare un corso di danza classica e moderna che organizza la parrocchia. In sostanza, la quota di 15 euro mensili prevista per frequentare il corso, viene sostenuta da altre persone. Al momento sono già stati adottati quattro bambini che, seppur appartenenti a fasce deboli della città, potranno avere la gioia di frequentare il corso ed accarezzare il sogno di diventare un giorno dei veri ballerini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati