Fermato per sei mesi il presidente La Lega respinge il ricorso della Nissa

Oltre alla squalifica, anche un punto di penalizzazione per la squadra e un pesante rimborso spese

CALTANISSETTA. Un punto di penalizzazione, inibizione di sei mesi al presidente ed un pesante rimborso spese da corrispondere. Questa la sentenza emessa dalla commissione disciplinare della Lega nazionale dilettanti, nei confronti della Nissa, che si è vista così rigettare il ricorso.

Il provvedimento si riferisce al campionato della scorsa stagione, relativo alla vertenza economica intrapresa dal giocatore Dario Rocco, per ottenere il rimborso di quindici mila euro, comunicata con relativa notifica alla Nissa, retta dalla vecchia dirigenza e non dall'attuale. Cifra che la commissione economica della Federcalcio riconobbe al giocatore, intimando il sodalizio nisseno al pagamento.

La nuova dirigenza della Nissa presieduta da Gabrile Roccia, verso tale provevdimendo propose ricorso alla suddetta commissione disciplinare, sostenendo di non essere a conoscenza della vertenza del giocatore Dario Rocco (tesserato dall'ex presidente Antonino Monterosso). Inoltre con l'arrivo della nuova dirgenza e del rientro dell'allenatore Sasà Marra, lo stesso atleta lasciò arbitriamente la squadra, senza darne comunicazione alla società.

La commissione disciplinare, ha preso esame il ricorso proposto dalla Nissa, rigettandolo, condannando la stessa società al pagamento delle spettanze lamentate dal giocatore, infliggendo la penalizzazione di un punto in classifica da scontare in questo campionato, oltre sei mesi di squalifica al presidente Gabriele Roccia. La società ora proporrà appello alla Corte federale della Federcalcio, non solo per ribaltare la sentenza, ma anche per poter perseguire il giocatore Dario Rocco.

Nel frattempo la dirigenza ieri si è riunita con l'imprenditore piemontese Prospero Santo, per pianificare la composizione dell'assetto societario ed il programma da portare avanti.
Intato la squadra ieri si è allenata agli ordini del tecnico Tarcisio Catanese, per prepararsi all'impegno integro di domani contro il Comprensorio Montalto. Per questa partita la Cand ha affidato la direzione dell'incontro all'arbitro di Collegno, Riccardo Annaloro, il quale sarà coadiuvato dagli assistenti Salvatore Sangiorgio e Rosario De Domenico rispettivamente delle sezioni di Catania e Locri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati