Poggio Ridente, chiesto il via al piano particolareggiato

PALERMO. “Il piano particolareggiato redatto per la riqualifica paesaggistica ed ambientale della località “Poggio Ridente” giace da anni nei cassetti degli uffici comunali”. A sollecitarne l’attuazione al cospetto del sindaco Leoluca Orlando è Giuseppe Faraone, consigliere della lista “Amo Palermo”, nonché componente della Commissione Urbanistica, nella fattispecie promotore delle istanze degli abitanti di Poggio Ridente e di quelli delle località circostanti. “Proprio oggi – dice Faraone - ho presentato un’interrogazione per conoscere le ragioni che impediscono di dar seguito ad un progetto concepito per rendere l’intera area più vivibile, grazie all’adeguamento degli spazi, alla dotazione di servizi e all’apertura mediante procedimenti espropriativi di una strada che permetta di bypassare il quartiere Boccadifalco per chi provenga a monte dello stesso (nella fattispecie gli abitanti di Poggio Ridente e quelli di San Martino delle scale). E’ in gioco la vivibilità di un’intera zona e la sicurezza stessa degli abitanti che vi risiedono, attualmente sprovvisti di vie di fuga alternative all’unico percorso possibile, spesso rallentato da intenso traffico su un asse stradale di dimensioni insufficienti”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati