Centro allagato per la pioggia

A subire le conseguenze più gravi del primo temporale d'autunno è stata soprattutto la parte antica

CALTANISSETTA. Un nubifragio di breve ma eccezionale intensità ha lasciato mezza città sott'acqua. Ad «accompagnarlo» una grandinata, pure breve con chicchi grossi come noci. E a subire le conseguenze del primo temporale d'autunno è stata soprattutto la parte antica con strade trasformate in fiumane, scantinati, androni e pianterreni allagati, traffico in tilt e qualche albero caduto. Un clima a dir poco «capriccioso». Ad essere colpiti maggiormente sono stati i quartieri antichi, soprattutto Angeli e San Domenico, la Saccara, le zone di Badia e Xiboli e anche Santa Barbara. Il tutto concentrato in quindici-venti minuti.
La violenta pioggia ha messo a nudo le fragili strutture impossibilitate a fronteggiare la grande quantità di acqua caduta in così poco tempo. I tombini, quasi tutti otturati, saltati in diverse strade non sono stati più in grado di garantire il regolare deflusso e come accade puntualmente in casi del genere è toccato ai vigili del fuoco affrontare e risolvere la situazione.
Un servizio nell'edizione di Caltanissetta del Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati