Il vintage ha stregato il gotha degli stilisti

PALERMO. Sarà un inverno caratterizzato da numerosissimi richiami vintage quello che sta per arrivare. Tutti i brand hanno realizzato collezioni dal gusto retrò. Cominciando da Moschino che ha portato in passerella abiti a trapezio che richiamano quelli indossati da Twiggy e tailleur bianchi e neri. C'è spazio anche per le stampe e i disegni geometrici come quelli utilizzati da Prada per abiti e cappotti. Attinge alla moda degli anni '70, invece, Marc Jacobs. Il direttore artistico di Louis Vuitton gioca con volumi e colori per una collezione che sembra venire proprio dal passato. Barocco siciliano, invece, per la collezione autunno-inverno 2013 firmata Dolce e Gabbana. I due stilisti sperimentano nuovi tagli e decorazioni, giocando con i tessuti che ricordano le tappezzerie dei salotti, ricami dorati che richiamano specchiere e cornici barocche, stampe di putti e angeli che sembrano usciti dai dipinti. Vintage anche per Chanel che nella nuova collezione ripropone un'icona senza tempo: lo zaino. Confezionato con il mitico tessuto tweed, per intenderci quello utilizzato per realizzare le giacche Chanel, must senza tempo tra i più desiderati e costosi. Anche le scarpe di Chanel sono un vero e proprio trionfo del classico. Tornano le Mary Jane, modello mai sparito nella moda, le punte arrotondate, i dettagli retrò. Karl Lagerfeld ha portato in passerella una donna bon ton, che guarda al futuro - i tacchi in plexiglass ne sono la dimostrazione - ma senza dimenticare il fascino del passato e l'eleganza. E. B.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati