Il medico: massaggi anche durante la riabilitazione

PALERMO. Non solo relax e benessere. I massaggi, infatti, hanno una funzione molto importante anche nel corso della riabilitazione fisica dopo un infortunio. A spiegarlo è la poofessoressa Giulia Letizia Mauro, ordinario di medicina fisica e riabilitativa e primario dell'unità operativa
complessa di riabilitazione presso l'azienda ospedaliera universitaria Policlinico Paolo Giaccone: «La riabilitazione si divide generalmente in terapia fisica e rieducazione funzionale, cioè nel recupero del movimento perduto. In quest’ultimo caso - dice - ci possono essere dei muscoli che vanno incontro a contrattura o ipotonotrofia. Il massaggio può essere utile sia per l'uno sia che per l'altro caso, sfruttando delle tecniche diverse. Con il massaggio i muscoli sono contratti si rilassano, si decontratturano, e tutto questo serve appunto per il recupero del muscolo stesso. Così facendo, infatti, si migliora il drenaggio emolinfatico e si riattiva la propriocezione». Attenzione però, questo tipo di massaggio, come sottolinea ancora la professoressa Letizia Mauro, è completamente diverso da quello rilassante: «Sono delle tecniche diverse, con degli obiettivi completamente diversi».


L.ANS.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati