Ecco come fare un buon panino con la milza

Il panino con la milza? Quello di Nino U Ballerino a Palermo è tra i più famosi. Ed è sufficiente passare da corso Finocchiaro Aprile per rendersene conto. «Apro alle 6 del pomeriggio e si comincia a lavorare fino alle prime ore del mattino - racconta Nino - il segreto di un buon panino è lo strutto, e poi il pane deve essere fresco, e la milza deve cuocere bene e non essere troppo unta dentro il panino». In questo Nino è abilissimo, riesce a far assorbire il grasso della carne con un tovagliolino che abilmente e con un agilità da prestigiatore estrae senza scomporre il sandwich siciliano. Gli ingredienti sono semplici e anche il procedimento non è difficile, spiega: «Friggere con lo strutto, con la milza e le altre frattaglie, poi farcire le pagnotte con la frittura ottenuta aggiungendo infine il caciocavallo a scaglie o la ricotta». Il «pani ca' meusa» è un simbolo di Palermo e Nino ne ha fatto il suo cavallo di battaglia ideando una sagra dedicata alla gustosa focaccia. E i suoi fans gli hanno dedicato anche una pagina Facebook: «Per tutti quelli che amano la sicilianità, la sua gastronomia, il suo calore; alcuni lo definiscono strano ma non tutti capiscono che in realtà è un artista, è famoso in tutta Palermo da sempre per il suo bizzarro modo di servire il pane con la milza, ballando, ma è un esempio di intelligenza puramente palermitana... Nino U Ballerino» . 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati