Respinto il ricorso dell'Ars: conti ancora fermi ma pagati gli stipendi di settembre

La Corte d'appello di Palermo ha rigettato l'istanza dell'Ars che chiedeva la sospensione dell'efficacia esecutiva della sentenza con la quale era stata condannata a pagare gli aumenti maturati da 76 dipendenti dal luglio del 2005 in poi

PALERMO. Rimangono pignorati 24 milioni di euro nei conti correnti dell'Assemblea regionale siciliana. La Corte d'appello di Palermo ha rigettato l'istanza dell'Ars che chiedeva la sospensione dell'efficacia esecutiva della sentenza con la quale era stata condannata a pagare gli aumenti maturati da 76 dipendenti dal luglio del 2005 in poi. Per la Corte non c'è in questo caso «un gravissimo danno per il datore di lavoro». A seguito del blocco dei fondi, il Parlamento non aveva pagato gli stipendi di settembre ai 270 dipendenti, che ora sono stati comunque versati sui conti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati