Regione al "verde", stop alle buonuscite

L'amministrazione non ha i soldi in cassa per potere liquidare le somme dovute al personale. Così il direttore del Fondo pensioni, l'avvocato Ignazio Tozzo, è stato costretto a diramare l'ennesimo avviso

PALERMO. Dovranno aspettare un bel pò di tempo i dipendenti della Regione prima di ricevere la buonuscita. La Regione non ha i soldi in cassa per potere liquidare le somme dovute al personale in quiescenza, così il direttore del Fondo pensioni, l'avvocato Ignazio Tozzo, è stato costretto a diramare l'ennesimo avviso.
«Spiace dover comunicare che, a causa del mancato accredito dei fondi richiesti per il pagamento dell'indennità di buonuscita da parte dell'amministrazione regionale, questo Ente
temporaneamente si trova nell'impossibilità di porre in esecuzione e pagamento i provvedimenti già istruiti», scrive Tozzo. Tutto fermo, dunque. Poi le scuse «per il  disservizio arrecato non imputabile a questo Ente».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati