Stop al rifornimento idrico in periferia

Caltaqua - ente gestore del servizio idrico integrato dei comuni del nisseno - ha sospeso il servizio senza alcuna spiegazione. Autobotti ferme da tre settimane e famiglie in difficoltà

Sicilia, Archivio

CALTANISSETTA. Caltaqua - ente gestore del servizio idrico integrato dei comuni del nisseno - ha sospeso il rifornimento idrico a mezzo autobotti.
Le conseguenze si faranno sentire nei prossimi giorni, soprattutto tra quelle famiglie che vivono nella contrada di Gibil Gabib, dove le abitazioni non sono fornite di rete idrica. Difficile trovare le ragioni di una decisione che ha preso alla sprovvista molti utenti. Da circa tre settimane, infati, le autobotti sono ferme senza alcuna spiegazione plausibile.

Alcuni giorni fa era stata registrata un'intesa tra Comune e Caltaqua sul costo del rifornimento idrico ai privati con il mezzo sostitutivo delle autobotti. Su indicazione della giunta comunale di Palazzo del Carmine, il dirigente del settore Lavori Pubblici aveva deliberato e sottoscritto, il relativo verbale della convenzione con Caltaqua con cui veniva stabilita la tariffa unica da applicare al costo del rifornimento idrico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati