Strisce blu a San Cataldo, preavviso sul parabrezza

Gli addetti alla sosta dovranno essere più tolleranti: la multa scatterà solo dopo 10 minuti

Sicilia, Archivio

SAN CATALDO. Le strisce blu saranno ancora una volta al centro del consiglio comunale convocato per domani sera alle 19 in via straordinaria dal presidente Cristoforo Amico.
Intanto nei giorni scorsi il sindaco Franco Raimondi, che a breve incontrerà nuovamente il direttore generale della Sis (ditta che ha in gestione i parcheggi a pagamento), ha ottenuto l’introduzione di una clausola nel contratto che prevede l’emissione di un preavviso di contestazione che avvisa l’automobilista di regolarizzare la sosta entro dieci minuti prima di elevare la multa. “Questa condizione – dichiara Raimondi – non era prevista nell’attuale contratto che regolarizza il servizio sottoscritto dalle passate amministrazioni. Pertanto la proposta, fortemente voluta dal sindaco, poteva legittimamente non essere accettata dalla Sis, perché arreca un danno economico dovuto alle minori entrate. Il miglioramento delle condizioni contrattuali a favore dell’utenza è un successo che è stato ottenuto dall’intera città tramite l’intervento del suo sindaco. Come risulta dagli atti del Comune l’amministrazione in carica ha già messo in mora la Sis per l’applicazione della sanzione di 250 euro giornaliere dovuta in relazione al periodo in cui il numero degli ausiliari del traffico risulta inferiore a quello previsto dal contratto. Il sindaco si è sempre battuto per migliorare le condizioni contrattuali a favore di tutti i cittadini”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati