"The art of rap", arriva al cinema la storia dell'hip-hop

Presentato a Milano il film "The Art of Rap", una storia
dell'hip-hop e dei suoi protagonisti diretto da un rapper
storico (nonchè attore e produttore) quale Ice-T. Concentrato
sulle città che hanno ospitato la nascita ed evoluzione
dell'hip-hop (New York, Los Angeles e Detroit), Ice-T registra
testimonianze e freestyle improvvisati da tutti gli artisti che
hanno reso famoso il genere, da Melle Mel (Grandmaster Flash) a
Chuck D (Public Enemy), dai Run DMC a Dr. Dre, passando per star
più recenti come Snoop Dogg, Eminem, Nas e Kanye West.
Presenti alla proiezione alcuni rapper milanesi. Secondo
Marracash «Ice-T tira fuori il lato umano dei rapper: anch'io
lavoro maniacalmente sui testi», e il giovane Entics conferma:
«in Italia siamo ancora visti come cantanti incapaci di
cantare, ma dietro c'è molta tecnica». Marracash ha poi
aggiunto: «il territorio è importante nell'hip-hop: a Milano
c'è una 'scenà che promuove i giovani, come nelle grandi
città americane». Il film, distribuito in 56 sale in Italia
all'interno del palinsesto The Space-Extra, sarà proiettato
l'8-9-10 ottobre.

© Riproduzione riservata