Regione, le spese dei portaborse saranno certificate

È quanto ha spiegato in conferenza stampa il presidente dell'Ars Francesco Cascio (Pdl), a conclusione del Consiglio di presidenza che ha deliberato tagli alla spesa pari a 4,1 milioni all'anno

Sicilia, Politica

PALERMO. D'ora in avanti le spese per i 'portaborse« dei gruppi parlamentari dell'Assemblea siciliana, che prima del taglio di oggi (1,08 milioni) ammontavano a 4,5 milioni di euro all'anno, dovranno essere certificate. Ma non dalla Corte dei Conti (non è previsto dallo Statuto autonomistico) bensì da società specializzate. È quanto ha spigato in conferenza stampa il presidente dell'Ars Francesco Cascio (Pdl), a conclusione del Consiglio di presidenza che ha deliberato tagli alla spesa pari a 4,1 milioni all'anno.  Dallo scorso marzo i gruppi avevano l'obbligo di certificare solo la metà dei contributi ricevuti dall'Assemblea per i portaborse.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati