I "bamboccioni" vogliono il mantenimento, boom di cause contro i genitori

Lo rivela un articolo di Libero che stima circa trentamila cause all’anno intentate da ragazzi con un età media di 29 anni

PALERMO. Genitori portati in tribunale dai figli “bamboccioni” per costringerli a versare l’assegno di mantenimento. Lo rivela un articolo di Libero che stima circa trentamila cause all’anno intentate da ragazzi con un età media di 29 anni.
Chi denuncia, infatti, è principalmente studente fuori corso - il 70 per cento – o disoccupato, il 30 per cento. Nel 58 per cento dei casi è il padre ad essere citato in giudizio, nell’8 per cento è la madre e nel 34 per cento vengono portati entrambi.
A causa di un vuoto normativo, la giurisprudenza della Corte di Cassazione non prevede un limite temporale all’obbligo di mantenimento dei figli. Così accade che il nostro Paese vanta un triste primato mondiale: un italiano su tre attualmente vive con i genitori con una punta del 60 per cento tra gli under 30.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati