Ora si che arrifriscò

Ce l'abbiamo fatta a liberarci dallo Scirocco. Così come arrivò, così se ne andò. E' vero, come tutti sanno è un vento pazzerellone. Come vi avevo detto oggi ci sarebbe stato nuvolo e qualche sbrizziata nel pomneriggio e così fu. Domani cielo un poco nuvoloso, ma poco. Le temperature scenderanno e si andranno a sistemare verso i 26 gradi che è bellissimo. E così sarà fino a sabato quando il vento tornerà a venire da Sud ma non sarà scirocco. In sostanza, che ci credete o non ci credete, questa settimana ospitiamo l'anti ciclone delle Azzose. Ecco: ve l'ho detto. Avete tutti i motivi per dirmi che vi sto contando munsignarie, che queste Azzose vanno e vengono mancu fussimo alla taverna, mentre dice che si dovrebbero collocare da noi a metà giugno e restarci sino a ora. Ma noin è stato così. Ma se guardate le fotografie del satellite vedete che c'è una zona sgombra da pettubbazzioni che va dal Portogallo alla Grecia e, se c'è qualcuno che è passato alla Storia ma fu abbocciato nella Geografia, vi ricordo che l'Italia si trova proprio nel menzo tra il Portogallo e la Grecia. Quindi le prospettive sono buone ma è sempre bene essere prudenti che poi si fanno malefiure. Quindi per ora godiamoci il fresco prima che arriva il freddo. Voglio dire la parola magica: chi ha tempo nei prossimi giorni se ne può andare a Mondello. Non c'è nessuno: solo voi e il mare. E i pensieri. Quelli non mancano mai. Tante belle cose. Serene.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati