Musumeci, treni più moderni

Ecco alcuni punti del programma di Nello Musumeci, candidato alla presidenza della Regione di Pdl, Cantiere popolare e Alleanza di Centro

Uffici pubblici. Valorizzare le competenze
«La riforma della pubblica amministrazione fatta dalla Chinnici va rivista. Bisogna coniugarla con un nuovo modo di utilizzare il personale, valorizzando le competenze. Bisogna motivare dipendente e dirigenti, a cominciare dall'azzeramento delle consulenze, sfruttando nel migliore dei modi le capacità e le competenze già presenti».dalla politica

Infrastrutture. Servono treni più moderni
«In Sicilia bisogna affrontare il tema delle infrastrutture, cominciando con il potenziamento e l'incentivazione del trasporto ferroviario. Da prevedere pure un mutuo sociale per agevolare l'acquisto della prima casa da parte delle giovani coppie.

Turismo. Beni culturali pure ai privati
«Razionalizzare i dieci enti che si occupano di turismo. Non investire solo in nuovi alberghi ma spalmare l'offerta su tutto il territorio. Valorizzare i beni culturali aprendo al contributo dei privati».

Opere. Monitorare le incompiute
«Istituzione di un'unità regionale operativa, composta da tecnici più che qualificati individuati tra i dipendenti della Regione, che possa valutare in tempi brevi lo stato delle opere pubbliche ”incompiute” in Sicilia».

Fondi riservati. Spese solo coi rendiconti
«La Regione sarà una casa di vetro. Non ci saranno fondi nella disponibilità del presidente utilizzabili senza rendicontazione, perché i cittadini hanno il diritto di sapere come viene speso ogni singolo euro».

Precari. Risorse da utilizzare
«Serve un patto con lo Stato che parta da una deroga al patto di stabilità e si unisca a un nuovo piano di utilizzo di queste risorse. Il bacino dei precari è ad esaurimento ma bisogna impedire che anche un solo lavoratore perda quel poco che ha avuto».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati