Lampedusa, al via O' Scià Baglioni: senza soldi pubblici

Il cantante ha dato via alla decima edizione della kermesse, insieme a Gigi D'Alessio. Sono attesi, tra gli altri, anche Ligabue, Massimo Ranieri, Giorgio Panariello e i Litfiba

LAMPEDUSA. Con “Avrai”, in duetto con Gigi D'Alessio, Claudio Baglioni ha dato il via alla decima edizione di ÒScià, dopo aver salutato il pubblico di Lampedusa sulla spiaggia della Guitgia con il pezzo-manifesto “Io sono qui”.    

«In un mondo che butta via tutto in fretta, il vero valore di questa manifestazione è la costanza. Siamo ancora qui dopo 10 anni, un pezzo di vita».

Parlando con affetto di questa sua piccola, grande creatura, che ha portato sull'isola delle Pelagie circa 300 artisti, il cantautore ha fatto un cenno alle difficoltà incontrate quest' anno per realizzare la kermesse. A differenza degli anni passati, ha chiarito, «stavolta non abbiamo chiesto soldi pubblici ma siamo comunque riusciti a racimolare qualcosa e a portare qui grandi artisti, anche grazie alla loro straordinaria disponibilità».

Sotto tono dal punto di vista organizzativo, questa edizione speciale di ÒScià vanta tuttavia un cast di stelle. Ieri sera Neri Marcorè, Alessandra Amoroso e Gigi D'Alessio; tra oggi e domani sono attesi a Lampedusa big come Luciano Ligabue, Pino Daniele, Massimo Ranieri, Giorgio Panariello, Giuliano Sangiorgi, Fiorella Mannoia, Litfiba e Pino Insegno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati