Gasperini: il tempo per rimediare non manca

Così il tecnico del Palermo alla prima vera vigilia di campionato. "Ora non dobbiamo guardare la classifica". Su Miccoli: è il nostro valore aggiunto

PESCARA. Prima vera vigilia di campionato per il tecnico del Palermo Giampiero Gasperini che a Bergamo si era seduto sulla panchina rosanero poche ore dopo il suo arrivo.
Dal ritiro di Chieti, questo pomeriggio Gasperini ha presentato la gara di domani col Pescara, parlando anche della sua nuova squadra: "Ora non dobbiamo guardare la classifica. Il nostro pensiero deve essere quello di pensare ad una gara alla volta. Siamo all'inizio del campionato e il tempo per rimediare non manca. In prospettiva il Palermo può fare sicuramente bene. E' chiaro che in questo momento - ha spiegato Gasperini - una vittoria aiuterebbe molto la squadra sotto l'aspetto del morale". "Io ho fiducia in questi ragazzi che in questi primi giorni mi hanno dimostrato  grande disponibilità e applicazione".
Il tecnico palermitano, rispondendo alle domande dei giornalisti, ha parlato di Miccoli: "Miccoli è importante che stia bene sotto l'aspetto fisico, atletico e mentale. E' un giocatore importate e può rappresentare il valore aggiunto assoluto per il Palermo. Deve però stare bene. Se poi non è al meglio, può essere utile anche a gara in corso. Oggi Miccoli sta meglio, ma non ancora benissimo". Su Ilicic ed Hernandez, Gasperini ha detto: "Ogni anno sembra che questi giocatori debbano per forza ripercorrere le orme di Cavani e Pastore. E questo per loro non è stato il massimo. Ha pesato molto anche perché in passato sono partiti forte per poi perdersi un po'. Bisogna andare per gradi. Per loro che sono due ottimi giocatori, l'obiettivo di oggi deve essere quello di far bene col Palermo". Sul giovane Dybala ha aggiunto: "E' giovane e sta ancora crescendo anche fisicamente, ma ha grande qualità".
Gasperini é comunque moderatamente soddisfatto di quello che ha fatto la squadra anche nell'ultimo turno, e in proiezione Pescara ha detto: "A Bergamo c'é stato un buon approccio, nonostante il risultato. La prestazione è stata buona. Siamo stati un pò sfortunati, ma non abbiamo fatto male. Quella col Pescara è un altro tipo di gara con altre difficoltà perché i biancazzurri si stanno adattando bene alla categoria, praticano un buon calcio e hanno buoni giocatori. Credo che gli abruzzesi faranno bene ma mi auguro però non da domani".
In chiusura Gasperini, che ha giocato nel Pescara per cinque stagioni dal 1985 al 1990, ha parlato della presunta trattativa dell'estate scorsa: "Non c'é stata una trattativa vera e propria, ma solo un confronto. Io sono affezionato al Pescara e con i dirigenti ho un ottimo rapporto".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati