Il prototipo Lexus LF-CC al Motor Show di Parigi

Dopo il  coupè sportivo ibrido 2+2 LF-LC, prototipo Lexus,  fa il suo debutto mondiale al  Motor Show di Parigi il nuovo coupè di taglia media LF-CC.  Questo nuovo prototipo full hybrid a trazione posteriore dalle dimensioni più compatte, è caratterizzato da alcune chiavi stilistiche già presenti sulla LF-LC. Coupè premium di taglia media studiato per il segmento D, la LF-CC va a rafforzare l’impegno di Lexus nella costruzione di veicoli ancora più coinvolgenti attraverso un design estremamente accattivante, una nuova esperienza di guida e tecnologie sempre più avanzate.

Dal punto di vista stilistico si evidenzia  l’audace rivisitazione della griglia affusolata ormai diventata il marchio di fabbrica Lexus. Avvolta dal margine del cofano, dal profondo spoiler inferiore e dai bordi del parafango anteriore, la griglia è rivestita con vernice metallizzata e caratterizzata da forme tridimensionali. I fari con l’esclusivo design con tre proiettori a LED sono inseriti nello spazio tra la superficie inferiore e quella superiore del parafango.
L’ampio parafango inferiore possiede una forma estremamente aerodinamica studiata per ottimizzare la gestione del flusso dell’aria all’interno del vano motore e sui freni anteriori, rafforzando la personalità e l’autorevolezza del nuovo design anteriore.
Di profilo, le potenti forme convesse del cofano scivolano in maniera uniforme lungo il parabrezza, la cui struttura risulta fortemente inclinata, per poi unirsi alla linea del tetto, che si piega deliberatamente verso la coda del veicolo enfatizzando la trazione garantita alle ruote posteriori dalla nuova trasmissione. La scocca si stringe invece tra il parafango anteriore e quello posteriore, con quest’ultimo dalla forma meno pronunciata, concentrando ulteriormente i pesi sulla parte posteriore a garanzia dei massimi livelli di trazione. Un ulteriore sviluppo dello styling già visto sul prototipo LF-LC e sulla LFA è rappresentato dalla forma dell’aletta stabilizzatrice, studiata per regolare il flusso dell’aria, sale dalla parte bassa della fiancata arrivando a toccare l’arco ruota posteriore. L’aletta aerodinamica va poi a fondersi con la linea del tetto integrandosi allo spoiler posteriore presente sul margine del bagagliaio, mescolando elementi di design con dettagli aerodinamici . Sul retro, l’ampio paraurti si appoggia sugli archi ruota posteriori enfatizzando l’ampia forma della LFCC.

L’esclusiva forma a L del cluster dei fari è caratterizzata da un forte design tridimensionale, mentre la sezione concava della parte inferiore incorpora uno spoiler studiato per ottimizzare la trazione da parte delle ruote posteriori. La luce di stop è invece integrata sull’antenna dalla forma a pinna di squalo.

Gli interni rappresentano un ulteriore sviluppo della filosofia di design HMI (Human Machine Interface). La plancia è suddivisa in due zone distinte: una Zona Display superiore, con schermo multi-display collocato in posizione ottimale per garantirne una visualizzazione immediata, e una Zona Comandi inferiore, che permette un comodo accesso alla leva del cambio e al display Touch Tracer per il controllo a distanza dei diversi sistemi.
La LF-CC è equipaggiata con un nuovo e potentemotore full hybrid 2.5cc, capace di unire l’esperienza di guida appropriata a un coupè sportivo del segmento D ed emissioni di Co2.
La LF-CC presenta un motore benzina 2.5 litri 4 cilindri al fianco di potente un motore elettrico a magnete permanente e raffreddamento a liquido. Accanto al motore termico e a quello elettrico, il sistema ibrido della LF-CC dispone anche di un generatore, di una batteria ad elevata capacità e di un dispositivo di ripartizione della potenza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati