Case popolari, protesta a Niscemi

Gli assegnatari di 60 alloggi dell'Iacp, per il mancato allaccio di acqua e gas, non hanno potuto prendere possesso delle case, in contrada Vascelleria, hanno protestato presidiando per tutta la notte gli appartamenti

NISCEMI. Gli assegnatari di 60 alloggi popolari dell'Iacp a Niscemi, che, per il mancato allaccio di acqua e gas, non hanno potuto ancora prendere possesso delle case, in contrada Vascelleria, hanno effettuato un sit-in di protesta, presidiando, per tutta la notte gli appartamenti. In paese girava voce che alcune famiglie di senzatetto volessero occuparli abusivamente.
Il sindaco, Francesco La Rosa, si è schierato con gli assegnatari, "in difesa - ha detto - della legalità e del diritto", restando con i dimostranti per tutta la notte e sollecitando, con una lettera, l'Iacp a completare la rete dei servizi e a consegnare le case agli aventi diritto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati