Regionali, Crocetta: "Miccichè? Nessuna alleanza prima del voto"

Il candidato presidente della Regione parla di questa possibile alleanza, "che però si è trattato solamente di una voce messa in giro da Fava. E dopo? "Lancerò un appello senza esclusione. Io voglio fare in Sicilia come quello che fatto Monti"

PALERMO. "C'é necessità di spezzare ogni rapporto con il sistema mafioso che è stato una carattere comune a tutti i governi regionali dal dopoguerra a oggi". E' quanto afferma  il candidato alle elezioni siciliane Rosario Crocetta (Pd-Udc-Api) intervistato da Federico Novella per la rubrica Checkpoint di Tgcom24.
"Mi definisco candidato antimafia - ha aggiunto – perché c'é chi dice che il pane si fa con la farina che si ha, io invece dico che il pane si fa solo con la farina buona. Io ho posto un codice etico duro". Sulla polemica nata per la dichiarazione sull'astinenza sessuale Crocetta puntualizza: "Uno è libero di fare quello che vuole, perché mai mi dovrei difendere? Mi sono sentito aggredito e violentato nella mia vita privata. Io ho fatto dell'impegno politico la mia vita e un po' mi dispiace che si batta solo quell'argomento. Poi ci sono giornali omofobi del Nord che mi hanno fatto un articolo al giorno contro. A differenza di quanto pensa il Nord, la Sicilia non è omofoba. A chi fa male un gay per il solo fatto d'esistere? Perché dovrebbe essere curioso essere cattolico praticante e omosessuale?".
"Sono preoccupato di quanto dice Musumeci - ha concluso - perché sta preparando una ricetta che è la stessa che ha portato alla fine di Lombardo. Micciché? E' un uomo di se stesso, alleato con Lombardo. All'inizio mi faceva l'assist indicandomi come candidato ideale. Non c'é nessun patto tra me e Micciché, questa cosa l'ha messa in giro Fava, escludo qualsiasi alleanza con Micciché prima delle elezioni". E dopo? "Lancerò un appello senza esclusione. Io voglio fare in Sicilia come quello che fatto Monti. Il governo Lombardo lo hanno appoggiato tutti i partiti, da destra a sinistra. Io non ero a favore dell'appoggio del Pd a Lombardo. Lì si è fatta un'operazione politica per scomporre il centrodestra".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati