Riciclaggio, interrogato a Palermo il tributarista Lapis

PALERMO. I pm di Palermo Lia Sava e Dario Scaletta hanno interrogato il tributarista Gianni Lapis nell'ambito dell'inchiesta per riciclaggio e intestazione fittizia di beni in cui è coinvolto, oltre allo stesso Lapis, Massimo Ciancimino. La Procura aveva chiesto l'archiviazione dell'inchiesta, ma il gip Piergiorgio Morosini ha imposto altre indagini tra cui proprio l'interrogatorio del tributarista. L'indagine ruota attorno a una sorta di holding, "Agenda 21", con società fra le quali Alzalea e Ecorec con interessi in discariche e centri raccolta rifiuti in Romania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati