Pronti per il malotempo?

Ora dice che i giorni di malotempo diventarono tre: giovedì (ma dal pomeriggio) venerdì e pure mezzo sabato. Ma non vi scoraggiate perché domenica ci sarà buon tempo e lunedì pure. Così dicono gli scinziati e tutti i spinnaadduzzi dei meteo tv. A proposito: ma perché su tutti sicchi? Se uno è, diciamo così, simpaticamente robusto, il meteo nella telemusione non lo può fare? Pigghiate quelli di Sky ca pare una spilata di miss Italia e puru i masculi su tutti ca pare che si agghiutteru u manicu ru zappuni. Ma almeno la contassero giusta…

Insomma dicono touni e fulmini per questa pertubbazione che arriva da lassopra. Insomma c’è un vortice di depressione potente che firria come una strummula dalla latata della Francia e si sta spostando qui. Nel frattempo un’altra pettubbazione arriva da Ponente. Insomma quel poco di anti ciclone delle Azzose che c’era da qualche giorno, pare che lo stanno ammuttando verso la Grecia e qua c’è il malotempo. Dice che ci saranno temporalazzi con le pampine, Un’amica mi chiedeva se venerdì si può andare a vedere Renzo Arbore al Teatro di Verdura a Palermo. Consiglierei il paracqua perché proprio il venerdì sera e poi la notte tra venerdì e sabato, dovremmo avere il malotempo più antipatico.

Ora io non voglio mentere in dubbio quello che dicono gli scinziati. Ma può essere mai che in 36 ore hanno cambiato parere qualche quattro volte su quando e come sarà questo malotempo tra giovedì e venerdì? Qui non si tratta di fare una previsione tra quindici giorni. Parliamo di ore. Poi magari non piove e se accendi la telemusione li trovi tutti riuniti che fanno la danza della pioggia e si fumano il calumet. Meglio la danza della pioggia che fare malafiura.

Certo, la situazione generale è di grande instabilità. Non avete idea di quello che c’è in Europa, dalla Francia alla Polonia: un tappeto di nuvolazze.  Ma che vi devo dire? Poi magari succede che le Azzose si mutriano di tutto questo ammuttamento e alle pettubazioni ci dicono: fatti più in là. Certo che se succede questo e, all’urtimata, non piove, mi faccio una risata lunga quanto di qua a Cefalù. Palora mia. Ma intanto, per un sì e per un no, ho controllato che il paracqua funziona. Non si sa mai. Tante belle cose. Prudenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati